Il mondo è bello perché vario

Tanti cambiamenti sono alle porte.

Tutto nella vita è in movimento, tutto è in continuo cambiamento.

C'è chi riesce a salire su questo treno in corsa, c'è chi arranca per starci dietro.

Don Rino proverà a cambiare la sua parrocchia... il problema sono i collaboratori!

L'assessore Ciano Contin con i suoi sproloqui, cercherà di lanciare un nuovo modo di fare politica.

La coppia di sposi Ines e Duilio ha bisogno di fare qualcosa insieme, ha necessità di mettersi in moto e camminare nella stessa direzione. Perché, come afferma la signora Ines, non bisogna mai adagiarsi, chi si ferma muore. "Ecco perché dico sempre a mio marito: stà fermo un minuto!". Ci prova, la signora Ines!

"Il mondo è bello perché vario" ci dice che non servono grandi rivoluzioni per generare il cambiamento, ma che la vera rinascita parte dalle cose più piccole!

"Il mondo è bello perché vario": l’unico spettacolo esistente consigliato da Frank Perseghetti!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO

REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO

SCENOGRAFIA: ALBERTO NONNATO

FOTO: NICOLA BOSCHETTI 

ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN